BANCO DEL MUTUO SOCCORSO


Canto Nomade Per Un Prigioniero Politico Lyrics

(musica: V. Nocenzi / testo: F. Di Giacomo, V. Nocenzi)
In questi giorni ? certo autunno gi? da noi

dolce Marta, Marta mia
ricordo il fieno e i tuoi cavalli di Normandia,

eravamo liberi, liberi.

Sul muro immagini grondanti umidit?,

macchie senza libert?,
ascolta Marta, in questo strano autunno

i tuoi cavalli gridano, urlano incatenati ormai
cosa dire, soffocare, chiuso qui perch?...

prigioniero per l'idea, la mia idea perch?.

Lontano ? la strada che ho scelto per me

dove tutto ? degno di attenzione perch? vive, perch? ? vero, vive il vero.

Almeno tu che puoi fuggi via canto nomade
questa cella ? piena della mia disperazione, tu che puoi non farti prendere.

Voi condannate per comodit?, ma la mia idea gi? vi assalta.
Voi martoriate le mie sole carni, ma il mio cervello vive ancora... ancora.

Lamenti di chitarre sospettate a torto,

sospirate piano,

e voi donne dallo sguardo altero
bocche come melograno, non piangete

perch? io sono nato, nato libero,

libero.
Non sprecate per me una messa da requiem,

io sono nato libero.

Correct these lyrics

Watch Banco Del Mutuo Soccorso Canto Nomade Per Un Prigioniero Politico video
Hottest Lyrics with Videos
0ca956bb659f60c3c5057301a973b7ee

check amazon for Canto Nomade Per Un Prigioniero Politico mp3 download
these lyrics are submitted by burkul

Record Label(s): 2011 Aereostella
Official lyrics by

Rate Canto Nomade Per Un Prigioniero Politico by Banco Del Mutuo Soccorso (current rating: N/A)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Meaning to "Canto Nomade Per Un Prigioniero Politico" song lyrics no entries yet
required
capthca required

Characters count
: min. 50 characters