SAMUELE BERSANI


Pensandoti Lyrics

Mastichi le gioie
ingoi i tuoi dispiaceri
per questo poi a casa non mangi mai
Si litiga per niente ma il bello è che tu sai che fare pace
è meno divertente
Costruiremo un bel castello
e poi lo sfasceremo
in seguito a un duello immaginario
Saremo due turisti col naso sempre in aria
e le valigie che aspettano in albergo
Sei una creatura di prima scelta
sopra il banco del reparto convenienza
Sono io lo scatolone che ti tiene verticale
e ti proteggo perché tu non vada a male
Non corrisponde al vero
la frase sopra il muro
Perché hanno scritto questo
se non sanno niente di te?
Ti piacciono i difetti e ascolti
il lato b dei dischi vecchi
Che stendi sopra il letto
Sei una creatura di primavera
fuori intanto sta soffiando una bufera
un albero è caduto a pochi metri dai fanali
ma non uscire io non voglio che ti ammali
Sei una creatura di prima scelta
sopra il banco del reparto convenienza
Sono io lo scatolone che ti tiene verticale
e ti proteggo perché tu non vada a male

Correct these lyrics

these lyrics are submitted by BURKUL4

Official lyrics powered by

Rate Pensandoti by Samuele Bersani (current rating: N/A)
12345678910
Meaning to "Pensandoti" song text no entries yet
(*) required
capthca (*) required

Characters count : (*) min. 100 characters required