883


La Metro Eccetera Lyrics

La metro dei riflessi,
gli sguardi verso il vetro,
gli appositi sostegni verticali,
le mani che fatali li discendono,
e quelli orizzontali, in alto i polsi e gli orologi
viaggiano da soli.

La metro, i seduti di fronte
sono semplicemente gli avanzati
dal viaggio precedente
che andava dove vanno
tutti i presentimenti, eccetera.

In un soffio di porta, fa' l'ingresso
la bella incatenata a testa alta

Correct these lyrics

Rate La Metro Eccetera by 883 (current rating: N/A)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
Meaning to "La Metro Eccetera" song text no entries yet
(*) required
capthca (*) required

Characters count
: (*) min. 100 characters required